logo nuovaprhomos

 

Leopold Mozart. I Fondamenti della Scuola di Violino

Luca Ripanti
ISBN 978-88-979002-3-8
Prezzo:
30,00 €
Descrizione

Questa nuova edizione in lingua italiana, curata da Luca Ripanti, offre a violinisti professionisti e amatori un’agile lettura dell’opera, utile non solo per conoscere gli aspetti legati all’interpretazione della musica del tempo di Leopold Mozart, che di per sé è già un buon argomento, ma anche per venire a contatto con le origini dello stile esecutivo e della tecnica violinistica moderna. Le istruzioni e i precetti violinistici elargiti a piene mani sono tutti attualissimi e sembrano essere stati scritti in tempi assai più recenti. Nella sua Violinschule LeopoldMozart fa precedere la trattazione vera e propria da una storia degli strumenti musicali adarco, in particolare quella del violino, e da un breve saggio di storia della musica oltre che da un compendio sulla notazione antica e moderna che termina con un piccolo dizionario dei termini tecnici musicali.
Un prezioso consiglio per i giovani musicisti? Vivete per il presente, sognate per l’avvenire e… imparate dal passato!

Fabio Perrone -ARCHI Magazine-

 

"Molti anni sono passati da quando ho scritto le seguenti regole destinate a coloro che sono venuti a chiedermi istruzioni per suonare il violino. Mi ero sovente meravigliato molto che non fosse mai stata pubblicata alcuna guida per uno strumento così popolare e perlopiù indispensabile come il violino, in ragione anche del fatto che da lungo tempo si necessitava di [norme efficaci per] una buona costruzione del suono, e in particolare di regole per i colpi d’arco speciali, eseguiti con buon gusto. Rimanevo spesso molto amareggiato quando incappavo in allievi istruiti tanto malamente da obbligarmi a ricominciare la loro istruzione dall’inizio, con la grande fatica di eliminare gli errori che erano stati loro impartiti o perlomeno i difetti che erano stati trascurati. Avevo una profonda compassione quando sentivo violinisti già adulti, molti dei quali si vantavano non poco delle loro conoscenze, distorcere le intenzioni del compositore con un uso errato dell’archetto. Sì, ero sbalordito nel vedere che anche attraverso l’aiuto di spiegazioni orali e dimostrazioni pratiche essi erano spesso incapaci di comprendere la verità e la purezza. Mi venne così in mente di pubblicare questa Scuola del Violino. Ne parlai anche con l’editore. Ma per grande che fosse il mio desiderio di servire il mondo della musica fino al massimo delle mie possibilità, esitai per oltre un anno, giacché mi sentivo troppo incapace per espormi alla luce del giorno col mio modesto lavoro in tempi tanto illuminati."


Leopold Mozart

★ Graphics and Web Design: LA BOTTEGA DEL WEB ★